Lettering!

Aggiorno finalmente il Blog in occasione del mio esame di Lettering. Dall’ultima volta che ho scritto sono cambiate alcune cose. Mi sono laureata in Pittura a Firenze e adesso seguo la specialistica di Linguaggi del Fumetto a Bologna.

Il corso di Lettering, tenuto dal prof. Ficarra dello studio RAM (http://main.studio-ram.net) consiste nel creare un proprio Font personalizzato.
I passaggi non sono difficili, richiedono solo tempo e pazienza.
1) Scrivere tanto, con strumenti diversi.
Il primo passo è stato quello di riempire tanti fogli di lettere.

Pagine di lettere eseguite con strumenti diversi

Pagine di lettere eseguite con strumenti diversi

2) Abbiamo selezionato le lettere che si addicevano di più per forma al nostro stile di disegno. Nel mio caso, mi è stato suggerito di scrivere in maiuscolo con forme chiuse.
Dopodiché abbiamo nuovamente riscritto diverse volte l’alfabeto con uno stile simile per poi andare a scegliere le singole lettere.

3) Arriva il momento di scansionare i fogli! Le singole lettere andranno poi importate in Adobe Illustrator
-> vettorializzate
-> ingrandite di circa mille punti
-> sistemate manualmente per correggere le imperfezioni dei contorni

Trascinando i punti e i vettori posso modificare i difetti più piccoli.

Trascinando i punti e i vettori posso modificare i difetti più piccoli.

4) Mano a mano che ognuna assume la forma desiderata è il momento di campionare l’alfabeto. Per farlo è consigliabile FONTLAB, un programma creato appositamente.
(Su https://paroledisegnate.wordpress.com si trovano dei tutorial, sempre a cura del prof. Ficarra, su come usare FONTLAB)

In breve, ogni lettera viene sistemata nell’apposita casella. È molto importante fare attenzione a come posizionarla, cercando di  essere sempre precisi e di lasciare spazi tra l’una e l’altra sempre della grandezza prestabilita.

Come si presenta l'interfaccia di FontLab cliccando su una delle caselle e inserendo la lettera.

Come si presenta l’interfaccia di FontLab cliccando su una delle caselle e inserendo la lettera.

La cosa interessante del programma è che si possono nuovamente ritoccare i contorni delle lettere anche una volta inserite. Si può provare a scrivere mano a mano qualcosa cliccando su “Tools-> Qick Test As -> Open Tipe”. Dopo aver inserito ogni cosa che possa essere utile (lettere accentate, punteggiatura numeri e simboli) si procede con la creazione del file .ttf da installare nel computer. Per farlo è necessario andare a “File-> Generate Font”. Avremo così il nostro file da installare per poter iniziare a scrivere.
Altra cosa interessante del corso è stata vedere come nessuno dei tanti font creati si assomigli. Questo che vedete l’ho chiamato “Primo”. È un font semplice, si adatta un po’ a tutto e mi rispecchia molto.

Il Font finito e istallato, pronto per essere usato su Photoshop, InDesign, Illustrator e programmi di scrittura.

Il Font finito e istallato, pronto per essere usato su Photoshop, InDesign, Illustrator e programmi di scrittura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...